Crea sito
 

Associazione F.i.l.i.
FACILITAZIONE E INTERCULTURA PER LA LINGUA ITALIANA

ASSOCIAZIONE F.I.L.I. - FACILITAZIONE E INTERCULTURA PER LA LINGUA ITALIANA

L’Associazione F.I.L.I. nasce dall’esigenza di creare all’interno della Provincia di Trento un punto di riferimento per la facilitazione linguistica e l’intercultura.
Nata in seguito al corso per la “Formazione specifica volta all’apprendimento delle modalità di insegnamento dell’italiano come L2” , organizzato dalla Provincia di Trento, ha riunito insieme docenti provenienti da esperienze professionali e di formazione differenti. L’intento dell’Associazione è quello di promuovere l’inclusione degli stranieri e dei loro figli, nonché l’equità dei diritti e la partecipazione attraverso corsi di italiano L2, laboratori interculturali, eventi ed incontri.

 

I NOSTRI INSEGNANTI SONO TUTTI ISCRITTI ALLA LISTA PER FACILITATORI LINGUISTICI DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Corsi di Italiano L2

CORSI DI ALFABETIZZAZIONE PER ADULTI

LABORATORI LINGUISTICI TEMATICI

Corsi di italiano di livello A1, A2, B1, B2, C1, C2

L' Associazione F.I.L.I. progetta e gestisce corsi di lingua italiana L2 per:


  • bambini: scuole elementari, doposcuola e centri estivi al fine di favorire l'apprendimento e il rafforzamento delle competenze linguistiche;

  • studenti delle scuole secondarie (di primo e secondo grado): percorsi di italiano L2 per incrementare le competenze nella lingua dello studio (CALP) al fine di favorire il successo scolastico;

  • adulti: corsi di lingua e cultura italiana, rivolti a lavoratori e/o disoccupati per poter migliorare le competenze linguistiche in ambito professionale;

  • donne con figli a scuola: per favorire la comunicazione con l'istituzione scolastica e per sostenere il percorso scolastico dei figli.
    • Progetti di apprendimento linguistico attraverso percorsi interculturali e di inclusione sociale

    I facilitatori linguistici sono  insegnanti ed educatori, di madrelingua italiana, con una adeguata formazione didattica, glottodidattica e pedagogico-interculturale, che collaborano, autonomamente o come membri di associazioni e cooperative che operano nel territorio, con gli enti locali (specialmente i Comuni) nei progetti di facilitazione linguistica, promossi e finanziati dalla scuola o dagli stessi enti locali
    (In Mazzocato, G., “Il facilitatore linguistico: figura ponte tra l’allievo straniero e la scuola”).

    Il facilitatore linguistico è dunque “il docente dell’istituzione scolastica o formativa provinciale oppure un esperto esterno al quale è affidato il compito di facilitare l’apprendimento dell’italiano come seconda lingua (L2) da parte degli studenti frequentanti l’istituzione, secondo quanto definito dalla programmazione didattica ed educativa: promuove l’attivazione di percorsi da svolgersi nella classe o nel laboratorio linguistico di italiano, tesi all’apprendimento della L2 supporta l’attività dei docenti delle materie curricolari e collabora nella programmazione e valutazione degli interventi da realizzare”.

    IL DIRETTIVO

    ELISABETTA MACCANI

    Presidente
    Facilitatrice linguistica Esaminatore CELI

    GIULIA VALLE

    Vicepresidente
    Formatrice

    CLAUDIA SABBIONEDA

    Segretario
    Facilitatrice linguistica

    Latest news